Con la Legge 3 maggio 2019 n. 39, recante la “Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d’Europa sulle manipolazioni sportive” il tema della responsabilità amministrativa degli enti è entrato direttamente nel mondo dello sport.

La citata normativa, recependo le direttive europee, ha inserito alcuni nuovi reati nell’elenco del D.Lgs. 231/01 al fine di prevenire la commissione di illeciti in ambito sportivo.

È stato ampliato il catalogo delle condotte illecite rilevanti D. Lgs. ex 231/01, sia in relazione all’organizzazione di giochi e scommesse e sia inserendo quali reati presupposto, il delitto di frode sportiva.

Con particolare riferimento a quest’ultima novità, si tratta di una previsione normativa sostanzialmente diretta alle società sportive, soprattutto a quelle professionistiche. Si apre, quindi, un nuovo fronte di possibili sanzioni da parte dell’ordinamento per la condotta illecita del proprio management.

Solo un MOGC adeguato ed efficace, quindi, può esimere l’ente dalle sanzioni amministrative.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...